Le Marche, per una vacanza immersi nella natura

Le Marche, per una vacanza immersi nella natura

Le Marche sono una splendida regione, molto ospitale, perfetta per ogni tipo di turismo. Tuttavia, il territorio marchigiano è particolarmente apprezzato e frequentato da tutti coloro i quali sono alla ricerca di una vacanza che permetta di stare a stretto contatto con la natura ed in armonia con l’ambiente.

Le Marche hanno infatti aderito alla Carta Europea per il turismo sostenibile (CETS) e con questa adesione la regione si è impegnata nella promozione di un turismo sostenibile, che riducesse il proprio impatto ambientale e che potesse essere svolto in armonia e nel pieno rispetto della natura.

Non a caso le Marche hanno ben l’8% del proprio territorio coperto da parchi naturali e zone protette. In questa regione infatti si trovano due parchi nazionali, quello del Gran Sasso e dei Monti della Laga, e quello dei Monti Sibillini; quattro parchi regionali, quello del Monte San Bartolo, quello della Gola Rossa e del Frasassi, quello del Sasso Simone e Simoncello e quello del Monte Conero; e diverse Oasi WWF come quella di Torricchio e quella di Ripabianca.

In queste zone è possibile praticare diverse attività a contatto con la natura come escursioni, camminate, trekking e altro ancora. Tutte queste attività rappresentano una grande opportunità, quella di svolgere attività fisiche all’aria aperta, attività davvero salutari per il ritrovare il proprio benessere psico-fisico, lontani dallo stress della quotidianità.

Particolarmente famoso è il Parco naturale regionale della Gola della Rossa e di Frasassi in quanto ospita le suggestive grotte di Frasassi, costituito in complesso da sette grotte sotterranee. Queste grotte sono aperte al pubblico e visitabili e al loro interno possono essere ammirate delle meravigliose sculture naturali, le stalattiti e le stalagmiti, frutto di stratificazioni calcaree provocatesi a causa dell’acqua e della pioggia in ben 190 milioni di anni.

All’interno delle grotte, inoltre, sono presenti dei laghetti e cavità profonde ben 25 metri. Il parco del Monte Conero invece è particolarmente famoso per essere un’oasi naturale nata intorno al Monte Conero che si trova a picco sul mare. In questa riserva sono infatti presenti alcune tra le spiagge più belle e suggestive delle Marche come la spiaggia delle Due Sorelle, selvaggia e incontaminata, costituita da sabbia bianca e così chiamata per due scogli gemelli che emergono dal mare o quella dei Sassi neri, lunga vasta e selvaggia caratterizzata da renella scura e sassi, o ancora la Spiaggia Urbani, anch’essa di ghiaia e sassi incastonata tra una grotta e una rupe e coronata da una barriera di scogli.

Per quello che riguarda il soggiorno in queste splendide località si può scegliere tra la comodità di hotel e B&B, alla praticità di scegliere una delle tante case nelle Marche che offrono affitti per brevi periodi, o vivere immersi nella natura in campeggi e agriturismi.

Sono inoltre tantissime le strutture come agriturismi garantiti dall’AIAB (associazione italiana Agriturismi-bioecologici) e da Legambiente nei quali si possono svolgere numerose attività a contatto con la natura e gustare cibi biologici, locali e a chilometri zero.